Giancarlo Coccia


Vai ai contenuti














"Ogni aspetto -egli scriveva- presenta due aspetti:
l'aspetto comune,che quello che generalmente si scorge,e che tutti scorgono,e l'aspetto spirituale e metafisico,che solo pochi individui riescono a vedere,in momenti di chiaroveggenza o di meditazione metafisica.
L'opera d'arte deve richiamare un aspetto che non si manifesta nella forma visibile dell'oggetto rappresentato. "

De Chirico

IndietroPlayAvanti

Torna ai contenuti | Torna al menu